Chikin Ha e Akumal

Oggi abbiamo iniziato ad assaporare il Messico. Esplorazione del Cenote a Chikin Ha e Akumal.Io e Mara siamo state qui circa 20 anni fa e ci siamo rese conto come tutto sia stato "rigurgitato" dal cemento, nella fattispecie Playa del Carmen che è irriconoscibile: un centro commerciale all'aperto. Nike, Adidas, Pandora, Victoria secret, H&M. Ogni tanto scorgevamo una costruzione un po' "vintage" ma è ormai mimetizzata in mezzo a quei negozi, locali e hotel di lusso...Poi ci guardavano e dicevamo: "nooooo guarda qui...Non c'è più!" Una delusione!!!

Sono partita dalla sera in realtà la mattina siamo partiti con una di queste agenzie "cepensoatuttoio" molto americana, tranne lo chauffeur che, come ci ha spiegato Rufo, secondo la legge messicana deve essere per forza messicano... Sì quello che guida il pulmino no il cuoco

(ho avuto un momento Di confusione)

Anche questa escursione l'ho trovata molto turistica ma d'altronde in questa parte dello Yucatan ormai è tutto così. Devo ammettere però che poi quando sei dentro un cenote capisci che lì ancora la natura la fa da padrona. Bellissimo. Quindi dal cenote Chikin Ha siamo andati ad Akumal, anche questa ormai molto turistica anche se spiaggia e mare molto belli e poi comunque trovare tutte quelle giganti tartarughe è davvero stato emozionante.

Tornati dalla "gita" ci siamo fatte un mega sonno tranne Stefania e Alessandro che sono andati a prendere un po' di sole in spiaggia qui a Playa. Chapeau!!!

Riagganciandomi all'inizio a cena siamo andati, attraversando questo mega centro commerciale, nel locale di un amico di Rufo... Burritos, Fajitas, tacos e guacamole come se non ci fosse un domani...Tutto a 50% sulla cuenta grazie a Rufus.