La giornata più intensa

Descrivere questa giornata non sarà facile perchè le emozioni sono difficili da spiegare a parole.
Si salpa da Trizonia alle 5 di mattina con destinazione Atene...ma tra le due tappe sono accadute tante cose belle.

Ore 9:35: Dio esiste! Ha voluto accontentare Tomassi perchè dall'alto ha sentito il suo dolore per la "tragedia​" accaduta nei giorni precedenti con un bel tonno da 3Kg circa...

Ore 10.30: incontriamo un branco di delfini ma questa volta, rispetto alla prima​, avevano tanta voglia di giocare e ci hanno seguiti per un bel po' come sanno fare loro...

Ore 12.45: dopo un'ora di fila iniziamo ad attraversare il canale di Corinto che dalle foto non rende assolutamente...è veramente un paesaggio suggestivo e non potevano mancare i selfie e le foto a prua!!! Alla fine c'è "il casello" (265€ x 6miglia) ​e ci hanno regalato una simpatico spettacolo due tipi alternativi con un trimarano circense...Luca e Pierpi li hanno aiutati ma solo perchè temevano che potessero fare i veri danni a Lallona e non spinti dalla solidarietà.

Ore 15.15 mentre gustiamo la tartare e un ​bel trancio di tonno, Luca nota un periscopio...eeeeeeeeeeeeeeeee un sommergibile!!!! Inizialmente non ci ha dato grandi soddisfazioni ma due ore dopo ce lo troviamo poco dietro con quasi metà dello scafo fuori!!!

Arriviamo a cena ad Atene e Letizia, un'amica di Pierpi che vive qui da 2 anni (andate a visitare il suo blog molto interessante: www.ateniesipercaso.com​) ci porta a mangiare al Balux Cafè un locale curato nei minimi particolari...le candele giocavano un ruolo fondamentale. Abbiamo mangiato bene e speso 30€.